Cura della pelle, sole e abbronzatura

Come abbronzarsi bene e in fretta. Tutti i segreti …

È tempo di vacanze e mare, l’obbiettivo numero uno è quello di ottenere una bella abbronzatura,ma a volte si esagera e ci si ritrova ustionati o abbronzati a meta! Se il vostro desiderio è quello di ottenere un colorito perfetto, bisognerà seguire dei semplici accorgimenti.

Idrata la tua pelle. La pelle ben idratata si abbronza meglio rispetto a quella secca. Per preparare la tua pelle ad abbronzarsi bene, segui le seguenti indicazioni:

  • Sotto la doccia, esfoliare le cellule morte dell’epidermide, lavandola delicatamente con un panno ruvido o un sapone esfoliante.
  • Idrata la tua pelle con una lozione contenente PCA. Si tratta di un componente della pelle che aiuta a mantenere un’epidermide sana. Questa sostanza aiuta la pelle ad assorbire l’umidità dell’aria.
  • Applica il giusto livello di protezione solare per la tua pelle. Se hai una pelle particolarmente chiara, utilizza una lozione con un livello di protezione più alto rispetto a quello utilizzato da una persona con la pelle più scura. Non importa che tipo di pelle tu abbia o quanto sia già abbronzata, non utilizzare mai niente più basso di una protezione 15.
  • Se passerai del tempo in acqua, assicurati che la tua protezione solare sia resistente all’acqua. Altrimenti, applica di nuovo la crema solare come indicato sull’etichetta del prodotto, di solito ogni 2 ore.

Usa la crema solare quando ti abbronzi! Se passarai il tempo seduto in spiaggia e ti abbronzerai solamente per un’ora, metti una crema con protezione 4 -15, a seconda della tua carnagione e quanto sei già abbronzato.

  • Se non utilizzi la protezione solare mentre ti abbronzi, i raggi UVA e UVB possono danneggiare la tua pelle, anche se non ti sei bruciato!
  • Usa anche un balsamo per le labbra con protezione solare. Se possibile applicalo quando sei all’ombra e lascialo agire per 20-25 minuti prima di esporti al sole. Applicalo nuovamente se entri in acqua e la protezione solare non è resistente all’acqua, o ogni due ore, come indicato dall’etichetta del prodotto.
  • Se noti rossore sulla pelle, allontanati dalla luce. Sei già bruciato e, restando sotto il sole, intensificheresti soltanto la bruciatura, aumentando il rischio di un danno più serio.

Muoviti mentre ti abbronzi. Per ottenere una buona abbronzatura…..devi continuare a muoverti. Pancia in su, pancia in giù, fianco destro e sinistro e dove il sole di solito non arriva, ad esempio le ascelle.

  • Se non hai intenzione di stare sdraiato tutto il giorno, ma ancora vuoi l’abbronzatura, quella di andare a correre o fare una passeggiata può essere un’ottima alternativa. Questo non soltanto aumenta la tua esposizione al sole e l’abbronzatura, ma aiuta a darti un corpo tonico e magro allo stesso tempo.

Proteggi i tuoi occhi. Possono bruciarsi anche gli occhi! Mentre ti abbronzi è meglio indossare un cappello o semplicemente tenere gli occhi chiusi piuttosto che mettere gli occhiali da sole. Infatti quando la luce colpisce il nervo ottico viene stimolata la ghiandola dell’ipotalamo, che porta ad una maggiore produzione di melanina e quindi ad un’abbronzatura più profonda.

Idratati! Assicurati di bere tanta acqua. Tuffati in acqua per rinfrescarti ogni tanto. Non ti preoccupare, questo non farà del male alla tua abbronzatura. Non dimenticarti di rimettere la crema dopo aver fatto il bagno.

Dopo esserti abbronzato, idratati! Utilizza una lozione per la pelle a base di aloe per lenire e idratare la pelle. Questo ti aiuterà a mantenere la pelle sana e impedirà che diventi rilassata e secca a causa del sole.

Un altra accortezza per ottenere una bella abbronzatura è quella di seguire una giusta alimentazione…
L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per preparare la pelle al sole. Non solo creme e integratori infatti, aiutano il nostro corpo ad avere un’abbronzatura perfetta, anche la scelta dei cibigiusti è un aspetto determinante per abbronzati bene e in fretta Ma allora, cosa mangiare per abbronzarsi:

Sono molti i cibi abbronzanti che stimolano la melatonina e che ci permettono di abbronzarci più in fretta. Una dieta ricca di frutta e verdura è infatti il primo passo per prepararsi bene all’esposizione solare. Gli alimenti ricchi vitamina C (arance, kiwi, frutta rossa), beta-carotene (carote, albicocche, melone e anguria) e vitamina E (presente in oli generali e frutta secca) sono tra le scelte migliori per avere e mantenere un’abbronzatura rapida e intensa, ma anche ortaggi e verdure verdi, come broccoli, cavolo, cavolfiore, contenenti selenio, svolgono un’azione importante. Per ottenere un reale beneficio, è necessario iniziare ad assumere questi cibi almeno 30 giorni prima dell’inizio dell’esposizione al sole e proseguire per tutto il periodo dell’esposizione al sole.

https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=qf_sp_asin_til&t=amazon010df-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B003ELEZS0&linkId=871487959f36116a0425492da12ca87a&bc1=FFFFFF&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066C0&bg1=FFFFFF&f=ifr

Sole e capelli

Estate e capelli: come proteggerli da sole, mare e salsedine.

Ci siamo! Il caldo è arrivato, le previsioni meteo promettono un estate molto calda simile a quella dell’ anno scorso, c’è già chi ha fatto qualche giorno di mare.

Sole, mare e salsedine sono i nemici n1 dei capelli, quindi non fatevi prendere dall’ euforia della bella stagione, dimenticandovi di loro, perché alla fine dell’estate, l ‘unico rimedio sarà quello di tagliarli.

Basta poco per proteggere i capelli da sole e mare, se userete questi piccoli accorgimenti, alla fine della stagione vi ritroverete con capelli sani e lucenti. Vediamo come fare:

  1. Evitare di fare la colorazione prima della partenza per le vacanze;
  2. Usare un cappello durante l’ esposizione nelle ore più calde;
  3. Prima di andare in spiaggia, spruzzare sui capelli un olio resistente all’acqua anti raggi UV;
  4. Lavare accuratamente i capelli ogni sera;
  5. Utilizzare prodotti delicati, formulati appositamente per il mare;
  6. Una volta a settimana, fare un impacco a base di prodotti naturali;
  7. Evitare di usare continuamente piastre e phon.

Molti credono, che per prendersi cura dei capelli, bisogna per forza acquistare prodotti di un certo costo. Invece nn è cosi. Oggi vi spiegherò come fare un impacco rigenerante adatto alla stagione estiva, con pochi euro. Ecco cosa ci servirà:

  • 4 cucchiai di yogurt bianco
  • 1 cucchiaio di miele
  • 2 cucchiai di cacao in polvere
  • 1/2 cucchiaino di olio di semi di lino (si trova in erboristeria, ma anche al supermercato)

Lo yogurt, grazie all’acidità, rende naturalmente più lucido il capello, il cacao lo rinforza, il miele ha un effetto districante ed ammorbidente, l’olio di semi di lino è nutriente.

Mescolate il cacao all’olio di semi di lino, aggiungendo poi il miele e, continuando a mescolare, i quattro cucchiai di yogurt, uno alla volta. Amalgamate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Aiutandovi con un pennello passate questo impacco su i capelli uniformemente, insistendo sulle zone danneggiate. Fatto ciò, ci servirà un’ asciugamano che immergeremo in acqua calda, strizzeremo e indosseremo su i capelli con l ‘impacco, avvolgendoli e formando un turbante; terremo in posa per mezz’ ora.

Trascorso il tempo di posa, laveremo i capelli con uno shampoo neutro, e applicheremo il nostro balsamo abituale. Asciugheremo i capelli a nostro piacimento. Il risultato sarà strepitoso, capelli lucidi e setosi.

Buon mare!https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=tf_til&t=amazon010df-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B07BMZFRKJ&linkId=bcad4e60d3391145c0e2b648de35c579&bc1=FFFFFF&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066C0&bg1=FFFFFF&f=ifr

Vedi anche:https://carmelanic.blog/2018/06/10/moda-capelli-estate-2018-capelli-baciati-dal-sole-con-il-balayage/

Per i nostri piccoli, Senza categoria

Vitamina D un aiuto prezioso per i nostri piccoli.

Il sole è fonte primaria di vita, ci riscalda, favorisce la vegetazione e perché no, ci mette anche di buon umore.

Cerco di passare molto tempo all’ aria aperta con mio figlio, abitiamo in montagna in una zona dove il clima è abbastanza mite, e possiamo godere molto di aria fresca e raggi solari, passeggiate tra gli alberi, o giocare in giardino con i cagnolini le paperelle e il gatto sono la priorità nelle nostre giornate primaverili ed estive. In inverno invece rimaniamo sul portico, dove i timidi raggi del sole passando attraverso i vetri ci regalano un piacevole tiepore.

L’importanza della vitamina D

Il sole è la principale fonte di vitamina D, che è necessaria per la formazione di denti e ossa per i neonati, molto raccomandata dai reparti maternità e dai pediatri , con l assunzione fino all’ anno di vita. Se invece riusciamo a mantenere l esposizione solare i tempi per avere una buona dose di questa vitamina sono i seguenti:

  • in estate 2-3 esposizioni alla settimana di 10-15 minuti del viso e degli arti
  • in autunno e in primavera: 3-4 esposizioni alla settimana di 20-30 minuti del viso e delle mani.

Inoltre questa vitamina è contenuta in molti alimenti, tra cui pesce formaggio e uova.Quindi anche privilegiando questo tipo di alimentazione avremo una buona dose di vitamina d.